Fair of the conservation, technology and promotion of cultural and environmental heritage - 18-20 SEPTEMBER 2019
PROJECT "MADE IN ITALY RESTORING" SUPPORTED BY THE MINISTRY FOR ECONOMIC DEVELOPMENT AND THE ITALIAN TRADE AGENCY, WITH THE PARTNERSHIP OF ASSORESTAURO

PROGRAM

go back

Edition 2019

Saturday 23 march
  • Saturday 23 March
     
    RILIEVO SPEDITIVO DEL COSTRUITO STORICO E CONDIZIONE LIMITE DI EMERGENZA: L’ESPERIENZA DI FERRARA
    ORE 10.00 – 13.00, SALA DIAMANTI, PAD. 6
    Promosso da: Dipartimento della Protezione Civile e del LaboRA – Laboratorio di Restauro Architettonico del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara
    Organizzato da: Marco Zuppiroli
    Introducono: Mauro Dolce (Dipartimento della Protezione Civile ), Carla Di Francesco (Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna – MiBAC), Riccardo Dalla Negra (Dipartimento di Architettura – UNIFE)
    Relatori: Elena Speranza (DPC): Il rilievo dell’edilizia ordinaria del centro storico di Ferrara nell’“Emergenza Emilia 2012; Marco Zuppiroli (UNIFE): Costruzione della banca dati e prime valutazioni sulla consistenza dell’edificato storico di Ferrara;  Francesco Guidi (UNIFE):Problematiche operative, criticità e prime valutazioni di processo;  Fabrizio Bramerini (DPC):Definizione ed introduzione all’analisi della Condizione Limite di Emergenza; Luca Capozzi ( Comune di Ferrara): La CLE di Ferrara;
    Ennio Nonni (Comune di Faenza): L’analisi della CLE per il Comune di Faenza. Scelte di indirizzo e possibili prospettive; Maria Romani, (Regione Emilia-Romagna): Programma regionale per gli studi di Microzonazione Sismica (MS) e per l’analisi della Condizione Limite di Emergenza (CLE);
     
     
    GEORGIA; IL RAPPORTO CON LA MEMORIA E IL RESTAURO DELLA CATTEDRALE DI BAGRATI
    ORE 10.00 – 12.30,  SALA ERMITAGE, PAD. 5
    Coordinamento scientifico: TekneHub, Tecnopolo Università di Ferrara, Piattaforma Costruzioni, Rete Alta Tecnologia Emilia-Romagna.
    Modera: Marcello Balzani (Responsabile scientifico TekneHub)
    Intervengono:  Andrea Bruno (architetto progettista e direttore dei lavori di restauro), Vakhtang Zesashvili (architetto responsabile del coordinamento dei lavori di restauro), Pino Dall'Aquila (curatore della campagna fotografica), Francesco Bandarin (Vice Direttore-Generale dell'Unesco per la Cultura), Mounir Bouchenaki (Consulente Unesco ed ex Direttore dell'ICCROM), Jukka Jokhileto (consulente ICCROM e UNESCO), Gianni Perbellini (Presidente del consiglio Scientifico di Europa Nostra), Pierre Engel (ingegnere strutturista)
     
     
    VII° tavola rotonda “ARTE CONTEMPORANEA: QUALE SALVAGUARDIA? Prevenzione, restauro, formazione: tempo di consuntivi?”
    ORE 10.00 – 13.00, SALA CASTELLO, PRIMO PIANO, ATRIO
    Organizzata da: Associazione Amici di Cesare Brandi e da Acropoli
    In collaborazione con: GNAM, ISCR, Direzione Regionale MIBAC, IBC Emilia Romagna, Accademia di Belle Arti - Napoli, GAM di Palermo, Comune di Lampedusa e Linosa 
    A cura e con il coordinamento di: Giuseppe Basile
    Introduce: Giuseppe Basile: Opere ( restaurate e da restaurare) nel tempo; 
    Relatori: Giovanna Cassese: Presentazione del volume IL “TEMPO” RESTAURATO. Recupero, restauro e prevenzione della “Torre del Tempo” di Emilio Tadini ( a cura di G. Basile, A. Purpura, G. Traina), Palermo ( Provenzani Ed.),
    Ignazio Di Bella illustrerà gli interventi da lui eseguiti sulle seguenti opere: Ritmo nello spazio, di Renato Barisani; Monumento al Poeta, di Nino Longobardi; Atomo, di Alex Mocika; LEM, di Alex Mocika;
    Carlo Serino, Antonio Iaccarino Idelson, Filippo Talarico e Marzia Mercuri illustreranno il loro intervento sul Grande muro panoramico vibrante, di Jesùs Rafael Soto;
    Giovanna Cassese (Accademia di Belle Arti – Napoli), Alessandra Barbuto (MAXXI – ROMA),  Ferruccio Petrucci (Università di Ferrara, Dipartimento di Fisica; AIAR), Mario Zito ( Accademia di Belle Arti – Palermo), Paola Iazurlo  (Istituto superiore conservazione e restauro), Sandra Maria Petrillo (Conservazione e restauro fotografie), Andrea Carini (Soprintendenza PSAE  Milano), Francesca Valentini (Associazione Amici di Cesare Brandi): Prevenzione, restauro, formazione nella salvaguardia dell’arte contemporanea: tempo di consuntivi?
     
     
    ARTIGIANATO ARTISTICO, ARTE E RESTAURO
    Affinità e distinzioni
    ORE 10.30 – 13.30, SALA MARFISA, PRIMO PIANO, ATRIO

    Promosso da: BolognaFiere

    Organizzato da Acropoli

    A cura di Giorgio Bonsanti (già soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e docente universitario).

    Intervengono: Luciano Gritti (restauratore, Bergamo), Giorgio Guerrini (già Presidente nazionale di Confartigianato, Arezzo), Andrea Santolini (Presidente Regionale Unione Artigianato artistico e Tradizionale dell’Emilia-Romagna).

     
     
    STRATEGIE DI INNOVAZIONE PER IL RESTAURO, RECUPERO E LA RIGENERAZIONE URBANA: OTTAVA EDIZIONE DEL PREMIO IQU INNOVAZIONE E QUALITÀ URBANA
    ORE 11.00 – 12.30, sala C, primo piano fra pad. 5 e 6
    Coordinamento scientifico: DIAPReM/TekneHub, Dipartimento di Architettura, Tecnopolo Università di Ferrara
    Organizzazione e promozione: Maggioli Editore
    Media partner: www.architetti.com e www.paesaggio urbano.net
    Modera: Marcello Balzani (Direttore di “Paesaggio Urbano” e Presidente della giuria)
    Interverranno i membri della giuria: Francesco Taormina (Architetto, Professore Associato di Composizione Architettonica, Facoltà Ingegneria, Università di Roma Tor Vergata), Luca Storoni (Presidente Ordine degli Architetti, P. P. e C. della Provincia di Pesaro e Urbino), Giuseppe Pilla (Presidente Ordine degli Architetti P.P. e c. della Provincia di Vicenza), Alessandro Jaff (Presidente Fondazione Centro Studi e Ricerche Professione Architetto di Firenze), Antonio Minetti (Architetto, Dirigente Servizio Territorio Ambiente Energia della Regione Marche)
    Sarà presente il segretario del premio: Alessandro Costa (Architetto, Redazione rivista “Paesaggio Urbano”)
    E’ prevista la partecipazione di tutti i progettisti e le amministrazione premiate e menzionate dai premi speciali:
    STRATEGIE DI INNOVAZIONE PER IL RESTAURO, RECUPERO E LA RIGENERAZIONE URBANA: OTTAVA EDIZIONE DEL PREMIO IQU INNOVAZIONE E QUALITÀ URBANA
    ORE 11.00 – 12.30, sala C, primo piano fra pad. 5 e 6
    Coordinamento scientifico: DIAPReM/TekneHub, Dipartimento di Architettura, Tecnopolo Università di Ferrara
    Organizzazione e promozione: Maggioli Editore
    Media partner: www.architetti.com e www.paesaggio urbano.net
    Modera: Marcello Balzani (Direttore di “Paesaggio Urbano” e Presidente della giuria)
    Interverranno i membri della giuria: Francesco Taormina (Architetto, Professore Associato di Composizione Architettonica, Facoltà Ingegneria, Università di Roma Tor Vergata), Luca Storoni (Presidente Ordine degli Architetti, P. P. e C. della Provincia di Pesaro e Urbino), Giuseppe Pilla (Presidente Ordine degli Architetti P.P. e c. della Provincia di Vicenza),  Alessandro Jaff (Presidente Fondazione Centro Studi e Ricerche Professione Architetto di Firenze), Antonio Minetti (Architetto, Dirigente Servizio Territorio Ambiente Energia della Regione Marche)
    Sarà presente il segretario del premio: Alessandro Costa (Architetto, Redazione rivista “Paesaggio Urbano”)
    E’ prevista la partecipazione di tutti i progettisti e le amministrazione premiate e menzionate dai premi speciali.
     
     
     
     
    PROGETTO SISMA - QUALE MOMENTO DI SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE VERSO LE NUOVE       GENERAZIONI SULLE ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DEI BENI CULTURALI
    ORE 13.15 – 15.15, SALA CASTELLO, PRIMO PIANO, ATRIO
    Organizzato da:  Associazione Alternativa Arte
    Patner: Comune di Foggia – Fondazione Banca del Monte – ITTS “E. Masi” di Foggia
    In collaborazione con: Università degli studi di Foggia – Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia – Comando Vigili del Fuoco di Foggia – Regione Puglia - Provincia di Foggia – MIUR – Associazione Sisto Mastrodicasa – Centro Servizi Volontariato Capitanata – Ordine Architetti P.P.C. della Provincia di Foggia – Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia - Collegio dei Geometri della Provincia di Foggia.
    Patrocinato da: SISMAS 
    Relatori: Alfredo de Biase  (Presidente Associazione Alternativa Arte e funzionario responsabile della sede di Foggia presso la Soprintendenza B.A.P. di Bari BAT e Foggia) Gianni Mongielli (Sindaco di Foggia), Francesco Andretta (Presidente della Fondazione Banca del Monte Domenico Siniscalco Ceci), Giuliano Volpe (Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Foggia), Michele Di Tullio (Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Foggia), Alfredo Ferrandino (Assessore alla Protezione civile del Comune di Foggia); Pietro Ventrella (ITTS “E. Masi” di Foggia), Raffaele Celeste (Responsabile Servizio P.O. Protezione civile della Regione Puglia), Maurizio Pignoni (Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia), Augusto Marasco (Presidente Ordine degli Architetti PPC. della Provincia di Foggia), Gerardo Tibollo (Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia), Giuseppe Tosti (Presidente Associazione Sisto Mastrodicasa - Perugia). Seguiranno interventi di studenti ed associati (Pasquale Bloise, Isabella Di Cicco, Roberto Salice, Pietro Vocale)
     
     
    TECNICHE TRADIZIONALI E INNOVATIVE PER IL MIGLIORAMENTO/ADEGUAMENTO DI STRUTTURE MURARIE IN ZONA SISMICA
    ORE 13.30 – 18.00, SALA ERMITAGE, PAD. 5
    A cura di: Claudio Alessandri (Università di Ferrara)
    Introduce: A. Tralli (Università di Ferrara)
    Relatori: A. Franchi (Politecnico di Milano): Presentazione del Master di II livello in Adeguamento-miglioramento sismico del costruito storico; P. Ronca (Politecnico di Milano): Edifici storici: innovazione nella tradizione per il rinforzo strutturale dei sistemi costruttivi di muratura in zona sismica; A. Borri (Università di Perugia): Esperienze recenti e ricerche in corso presso l’Università di Perugia; D. Galeota (Università dell’Aquila): Il ruolo dell'Ateneo nella ricostruzione post-sisma del centro storico della città dell'Aquila; G. Faella (II Università di Napoli): Conservazione vs sicurezza sismica. I materiali tradizionali e i materiali innovativi; Salvatore Russo (IUAV): Tecniche speditive di identificazione dinamica e impiego di profili in FRP sismoresistenti in strutture monumentali; G. Milani (Politecnico di Milano, Università di Ferrara): Analisi comparativa di vulnerabilità sismica su dieci torri in muratura dell’area costiera del Po
     
     
     
     
    LE DIMORE STORICHE, LE LORO DECORAZIONI ARCHITETTONICHE E PITTORICHE E LE OPERE D'ARTE AL LORO INTERNO: PROBLEMATICHE ASSICURATIVE
    ORE 14.00 – 16.30, SALA MASSARI, PAD. 4
    Organizzato da: ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane
     
     
    RESTAURATORI DI BENI CULTURALI: LE NOVITA' INTRODOTTE DAL NUOVO ARTICOLO 182 DEL CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO; TEMPI E MODALITà DI ATTUAZIONE DELLE NUOVE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE
    Ore 14.30, Sala Marfisa, primo piano, atrio
    Promosso da: Associazione La Ragione del Restauro
    A seguito dell'entrata in vigore della legge 14 gennaio 2013, n. 7, l’Associazione La Ragione del Restauro promuove un incontro pubblico tra gli operatori del settore per esaminare le novità introdotte dal nuovo articolo 182 del D.lgs. 42/2004: cosa cambia rispetto alla previgente disciplina e quali saranno la tempistica e le modalità attuative per l’attribuzione delle qualifiche professionali di restauratore di beni culturali e di collaboratore restauratore di beni culturali.
    Interverranno:
    Andrea Cipriani
    Restauratore di beni culturali, Presidente dell’Ass.ne. La Ragione del Restauro
    Marco Ciatti
    Direttore dell'Opificio delle pietre dure, Membro del gruppo di lavoro “Qualifiche professionali in materia di restauro” 
    Giuseppe Gaeta
    Vice Presidente del CNAM, Ministero dell’Università e delle Ricerca
    Pietro Celli
    Avvocato in Firenze, esperto di diritto dei beni culturali
    Andrea Castagnone 
    Direzione generale Mibac – Centro elaborazione dati, Membro del gruppo di lavoro “Qualifiche professionali in materia di restauro” (in attesa di conferma)
     
     
    AGGIORNATO AL 15/03