ECONOMIA, CONSERVAZIONE, TECNOLOGIE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E AMBIENTALI - 18-20 SETTEMBRE 2019
progetto "RESTAURO MADE IN ITALY" promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e Ice, con la partnership di Assorestauro

PROGRAMMA

torna indietro

Edizione 2019

PREMIO IQU: Dieci anni di Innovazione e Qualità Urbana
  • PREMIO IQU: Dieci anni di Innovazione e Qualità Urbana

    Dieci anni di Innovazione e Qualità Urbana

    Il Premio IQU compie dieci anni, un traguardo importante per il confronto tra progetti e realizzazioni, tra professioni e pubbliche amministrazioni, tra ricerca e gestione dello spazio pubblico.

    Al Salone del Restauro di Ferrara sabato 9 maggio ore 11-13, Sala Belriguardo ci sarà il convegno di premiazione.

     

    Dieci anni sono, per un Premio che porta con sé il piacere e il valore della selezione e nient’altro, un obiettivo di maturità. Nato da un’idea di Manlio Maggioli il premio si prefigge di individuare i migliori progetti sulla scena nazionale nell’ampio alveo dello spazio urbano delle città senza ricadere nella trappola di captare chi avesse già un risalto perché per fama o potere (di capacità come di contesto) poteva rivendicare un ruolo oggettivamente innovativo.

    L’interesse del Premio IQU è sempre stato sin dall’inizio di far apparire tutta quella diffusa e qualificata progettualità dei centri minori e del territorio diffuso che difficilmente poteva essere valorizzato in un confronto nazionale. La scommessa ebbe successo e da dieci anni il Premio IQU risulta essere un luogo del confronto che mette in relazione tutte le regioni italiane con una varietà e diversificazione di contesti ed ambienti che rappresentano qualificatamente il complesso universo del progetto architettonico ed urbanistico. Un altro carattere del Premio IQU, che ha permesso di raggiungere questo prestigioso risultato, risiede nel modo di comporre i membri della giuria. Una modalità che permette ogni anno di cambiare i giurati che vengono selezionati dal mondo delle professioni, delle pubbliche amministrazioni e dalla ricerca universitaria. Ogni anno ci sono saperi diversi che si confrontano e che stanno al gioco di cercare la qualità e l’innovazione nei progetti candidati. In questi anni il Premio IQU ha avuto la capacità di accendere i riflettori su realizzazioni e progettualità di qualità che sarebbero state forse abbandonate dalle amministrazioni locali se non avessero trovato, con la valorizzazione di una selezione nazionale, un nuovo respiro. Ma il Premio IQU ha anche scovato dei gruppi di giovani progettisti, che poi hanno avuto modo di vincere altre competizioni nazionali ed internazionali e di crescere e rafforzarsi.

    Anche per questa decima edizione i progetti partecipanti sono oltre una settantina e testimoniano notevoli capacità progettuali di tecnici, amministrazioni e committenti.

     

    La giuria è composta da:

     

    Marcello Balzani

    Presidente Premio IQU - Direttore della rivista “Paesaggio Urbano” della Maggioli Editore

    Anna Buzzacchi

    Presidente Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Venezia

    Marco Aimetti

    Presidente Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino

    Massimo Magnani

    Dirigente dell’Area Pianificazione Strategica Comune di Reggio Emilia

    Matteo Coletto

    Membro Consiglio Direttivo ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica), responsabile settore eventi e co-responsabile settore certificazione

    Maria Grazia D'Amelio

    Professore del Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa, Università di Roma “Tor Vergata”

    Alessandro Costa

    Segretario Premio IQU - Redazione rivista “Paesaggio Urbano”