ECONOMIA, CONSERVAZIONE, TECNOLOGIE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E AMBIENTALI - 18-20 SETTEMBRE 2019
progetto "RESTAURO MADE IN ITALY" promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e Ice, con la partnership di Assorestauro

PROGRAMMA

torna indietro

Edizione 2019

Associazione tra Casse e Monti dell’Emilia-Romagna
  • Associazione tra Casse e Monti dell’Emilia-Romagna

    Le Fondazioni  d’origine bancaria si sono impegnate a favore delle comunità emiliane colpite dal sisma nel 2012 con 24 milioni di Euro 
    Destinando il  67%  a strutture educative, 13%  a sostegno di attività produttive, 12%  a  servizi sanitari, 5%  ad emergenze sociali, 3%  a restauri di opere d’arte                         

     Gli interventi nei territori di Quattro Province colpite:
    •    in Provincia di Modena    18 interventi 
    •    in Provincia di Ferrara       9 interventi 
    •    in Provincia di Reggio E.  10 interventi 
    •    in Provincia di Bologna      4 interventi 

    9 Fondazioni presenti nei territori delle Province colpite hanno erogato ed impegnato 18 Milioni di Euro 
    Fondazione Cr Modena - Fondazione Cr Mirandola  
    Fondazione Cr Carpi      -    Fondazione Cr Vignola   
    Fondazione Cr  Cento     -   Fondazione Cr Ferrara:    
    Fondazione Carisbo        -   Fondazione Monte Bo/Ra.  
    Fondazione Cr Reggio Emilia  P. Manadori

    Altre 68 Fondazioni italiane e 10 della nostra regione hanno raccolto 6 Milioni di Euro per sostenere, attraverso l’Associazione regionale, 13 Progetti a favore di strutture in prevalenza a carattere educativo. 


    Il 13° Progetto d’intervento per i territori colpiti dal sisma. 
    Restauri Opere d’arte da edifici pubblici e di culto di aree terremotate

    Dopo l’evento sismico del 2012 numerose opere d’arte provenienti da edifici pubblici e di culto disastrati dal terremoto sono state ricoverate presso il Palazzo Ducale di Sassuolo (Mo).
    Al riguardo la Sovrintendenza BSAE di Modena e Reggio Emilia ha attivato un vero e proprio Cantiere per la messa in sicurezza e la manutenzione delle opere danneggiate.
    Il Cantiere riscontra 1.783 oggetti d’arte ed ha già ultimato oltre 1.000 interventi di restauro.
    Entro il Marzo 2015 è previsto di completare la messa in sicurezza dell’intero cantiere.
    Il quadro interventi per Province registra: a Bologna 146 interventi su 153 Beni artistici;
    a Ferrara 277 interventi su 520 Beni artistici; Modena 5871 interventi su 1.110 Beni artistici. 
    La prima fase del cantiere 2013 e 2014 è stata finanziata in parte dalla Direzione Regionale Beni, Artistici, Culturali e Paesaggistici dell’Emilia e Romagna e da Fondazione Cr Modena con complessivi Euro 277.534 che ha consentito fino ad ora le attività.
    I restauri sono stati realizzati da operatori selezionati dalla Sovrintendenza afferenti all’Istituto Centrale per il Restauro di Roma ed all’Opificio per le Pietre Dure di Firenze.