ECONOMIA, CONSERVAZIONE, TECNOLOGIE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E AMBIENTALI - 18-20 SETTEMBRE 2019
progetto "RESTAURO MADE IN ITALY" promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e Ice, con la partnership di Assorestauro

PROGRAMMA

torna indietro

Edizione 2019

Venerdì 30 marzo 2012
  • Venerdì 30 marzo 2012

    PRE-REGISTRAZIONE AI SEMINARI

     

    Il mal della pietra. Il restauro del complesso megalitico di Sa Mandra Manna (Tula-SS)
    Ore 9.45 - 10.30 Sala C, primo piano, fra pad. 5 e 6
    Promosso da: Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro
    Relatori: Paola Basoli, Alessio Deroma, Luca Doro

     

    Da Giotto a Kiefer. Il Master sulla Conservazione delle opere d'arte contemporanee della scuola di Alta Formazione dell'OPD. Riflessioni e considerazioni per una nuova formazione
    Ore 9.30 – 11.30 sala B, primo piano, fra pad. 3 e 4

    Promosso da: Opificio delle Pietre Dure e Laboratori di Restauro di Firenze - Scuola di Alta Formazione e Studio
    Relatori: Letizia Montalbano, Direttrice della Scuola di Alta Formazione, Mattia Patti, storico dell'arte contemporanea, ricercatore presso l'Università di Pisa, Antonio Rava, architetto e restauratore

     

    Restaurare l'architettura del Novecento: strumenti, attività, progetti atteaverso alcuni casi di studio. 
    Ore 9.30 - 13.30 Sala Belriguardo, piano terra, pad. 5

    Promosso da: Servizio Architettura e Arte Contemporanee della Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee (PaBAAC) in collaborazione DOCOMOMO Italia ONLUS

    Apertura lavori: Maddalena Ragni, Direttore Generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee Introducono: Maria Grazia Bellisario, Direttore del Servizio architettura e arte contemporanee, Rosalia Vittorini, Presidente di DOCOMOMO ITALIA
    Conoscere, documentare
    - Identificazione, censimento e accesso degli archivi degli architetti del Novecento: il caso Veneto, Erilde Terenzoni, Soprintendente Archivistico del Veneto, Responsabile Portale archivi architettura
    - Formazione e professione; gli archivi di architettura dell’Abruzzo e delle Marche, Antonello Alici, architetto, presidente AAA Italia
    - Il Censimento nazionale delle architetture dal 1945 a oggi. La ricerca sull’architettura toscana, Alessandra Vittorini, Soprintendente BAP di Lecce, Brindisi e Taranto, Curatore scientifico del censimento, Andrea Aleardi, Responsabile settore architettura Fondazione G. Michelucci
    Intervenire, conservare
    - Qualità e tutela dell'architettura del Novecento a Napoli, Stefano Gizzi, Soprintendente per beni BAPSAE di Napoli e provincia, Ugo Carughi, architetto, Soprintendenza BAPSAE Napoli e provincia, Direttivo DOCOMOMO Italia, Giancarlo Cosenza, ingegnere, progettista e curatore Archivio Luigi Cosenza
    Gestire, valorizzare
    - Il Museo archeologico di Reggio Calabria, Carmen Genovese, architetto, Direzione Regionale BCP Calabria
    - I musei di Albini e Helg a Genova tra diverse strategie di conservazione, Andrea Canziani, architetto, Soprintendenza BAP Liguria, Segretario DOCOMOMO Italia
    - La gestione di una intera città del Novecento: il caso di Carbonia, Mario Esu, Assessore all’Urbanistica - Comune di Carbonia Dibattito
    Sono stati invitati a partecipare al dibattito rappresentanti degli istituti del MiBAC, della Fondazione MAXXI, degli enti territoriali, delle istituzioni universitarie, degli ordini professionali
    Modera i lavori dell’incontro: Alessandra Fassio, architetto, Direzione Generale PaBAAC - Servizio Architettura e arte contemporanee  

     

    Applicazioni per dispositivi mobili dedicate a cultura, arte e turismo: nuove proposte e un inedito approccio che valorizza i giacimenti informativi di cultura e turismo per realizzare un innovativo livello di servizio rivolto a cittadini e turisti
    Ore 9.45, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6

    Organizzato da Data Management PA Solutions
    Relatore: Anna Busa

     

    Il mal della pietra. Il restauro del ponte romano Pont’Ezzu (Ozieri-SS)
    Ore 10.30 – 11.30 sala C, primo piano, fra pad. 5 e 6

    Promosso da: Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro
    Relatori: Paola Basoli, Marco Agostino Amucano, Michele Calaresu

     

    Conservazione e digitalizzazione del patrimonio fotografico
    Ore 11.00, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6

    Organizzato da: Picturae e SMP Conservazione e Restauro di Fotografie
    Relatori: Olaf Slijkhuise, Sandra Maria Petrillo

     

    La fragilità della terra, ci salveranno le nano tecnologie? Aspettative, dubbi, certezze
    Ore 11.00 – 13.00, stand MiBAC, pad.3

    Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna
    Relatori:
    Filippo Maria Gambari, Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna
    Paola Desantis, Funzionario Archeologo – Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna
    Leonardo Borgioli, Chimico CTS Altavilla Vicentina
    Stefano Lugli, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dip. Scienze della Terra

     

    Dialoghi di Architettura Moderna
    Visioni Urbane - un nuovo approccio alle politiche pubbliche sulla creatività

    Costituire una rete di Centri creativi in Basilicata: questo l’obiettivo di Visioni Urbane, un progetto della Regione Basilicata insieme al Ministero dello Sviluppo Economico. Si è partiti con un’idea molto chiara: capire – prima ancora di sapere quali potessero essere i contenitori – cosa farci dentro, con chi, e come. Per fare questo, si è mobilitata l’intelligenza collettiva delle persone operanti in Basilicata nei vari settori della creatività per coprogettare – insieme ad esperti internazionali - gli spazi da ristrutturare, le attività da realizzare e il modello di gestione a rete da mettere in piedi. Il risultato è il recupero di 5 architetture "dimenticate", dismesse od obsolete e una comunità di creativi pronta ad animarle lavorando in rete su scala regionale. Un programma articolato e di dettaglio, alla scala dell'intera regione Basilicata
    Ore 11.00, Modern Corner, pad.3
    Organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C. in collaborazione con la Federazione Ordini degli Architetti dell’Emilia Romagna e gli Ordini degli Architetti P.P.C. di Bologna e Ferrara – a cura del Modern Corner Archibo
    Relatori:Regione Basilicata - Francesco Pesce, Rossella Tarantino

     

    Il progetto RiMiDiA: impiego della riflettometria a microonde per la diagnostica di strutture e manufatti lignei dipinti e delle pitture murali
    Ore 11.30 – 13.30 Sala B, primo piano, fra pad. 3 e 4

    Promosso da: Oificio delle PIetre Dure e laboratori di Restauro di Firenze - Settore Dipinti su tela e tavola e Settore Pitture Murali
    Introduce: Marco Ciatti
    Relatori: Pieluigi Falorni, UniFi; Nicola Macchioni, Ivalsa; Massimo Mannucci, LegnoDOC; Sabrina Palanti, Ivalsa; Sara Penoni, Faberestauro; Cristiano Riminesi, ELab Scientific; Andrea Santacesaria, OPD

     

    Attività di restauro e ricerca nei Laboratori del Polo museale veneziano: alcuni casi significativi
    Ore 11.30 - 13.30 Sala C, primo piano, fra pad. 5 e 6

    Promosso da: Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Venezia e dei comuni della Gronda lagunare
    - Introduzione di Giovanna Damiani
    - Una foderatura innovativa per il dipinto su tela di Tiziano Davide e Golia gravemente danneggiato dall’acqua - Fiorella Spadavecchia, Gloria Tranquilli, Antonio Iaccarino Idelson
    - Il dipinto Nascita di Maria di Antonio Molinari danneggiato da un incendio: diagnostica e problematiche di restauro - Ornella Salvadori, Paola Viviani
    - Il reliquiario della vera Croce del Cardinale Bessarione: radiografia digitale e smontaggio di un manufatto polimaterico - Valeria Poletto, Serena Bidorini
    - La collezione di avori del Museo d’Arte Orientale: tecniche esecutive e restauro - Fiorella Spadavecchia, Bettina Schindler

     

    Sistema integrato di monitoraggio wireless per la mitigazione del rischio sismico su beni storico-architettonici
    Ore 12.30, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6

    Organizzato da Bresciani
    Relatori: Fabio Maroldi - Politecnico di Milano, Vittorio Bresciani - Bresciani srl

     

    Un intervento conservativo su un edificio di Gio Ponti a Milano: il caso della Chiesa dell'Ospedale San Carlo Borromeo (1964-1967)
    Ore 13.00 – 15.00 Sala A, primo piano, fra pad. 3 e 4

    Promosso da: Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia
    - Presentazione Caterina Bon Valsassina, Direttore Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia
    - Dal cantiere di studio al cantiere di restauro. La ricerca di archivio e altri elementi alla base del progetto e delle scelte operative - Daniela Lattanzi, Mari Mapelli, Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia, Samanta Braga, Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza, Pavia, Sondrio e Varese
    - Il restauro di un edificio contemporaneo: possibili approcci teorici e metodologici - Rita Fabbri, Università degli Studi di Ferrara, Dipartimento di Architettura, Fabio Bevilacqua, C.R.C. Restauri S.r.l. - Bologna, Keoma Ambrogio, Annalisa Conforti, Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le provincie di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini
    - La diagnostica di supporto al progetto e al cantiere - Guido Driussi, Zeno Morabito - Arcadia Ricerche S.r.l., Marghera
    - Il calcestruzzo armato faccia a vista. Studi, ricerche, sperimentazioni - Luca Bertolini, Elena Redaelli, Politecnico di Milano - Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica "G. Natta"
    - La conservazione delle superfici. Rivestimenti ceramici e metalli - Antonella Ferrari, Ferrari Restauri, Milano
    - Film di silice sol-gel per il trattamento consolidante e protettivo del rivestimento ceramico - Michele Cecchin, Siltea S.r.l. - Spin-Off dell'Università degli Studi di Padova

     

    Primo "Laboratorio nazionale sugli itinerari culturali"
    Ore 13.30 – 15.00 Sala B, primo piano, fra pad. 3 e 4

    Promosso da: Consiglio d'Europa, Ufficio di Venezia
    Il laboratorio si propone di favorire la nascita di un tavolo di concertazione nazionale per lo sviluppo degli itinerari culturali e di definire una politica condivisa tra le istituzioni nazionali, gli enti territoriali e gli itinerari culturali per la governance dei progetti e delle reti degli Itinerari culturali. Durante il laboratorio verranno altresì dibattute le strategie per il rafforzamento delle politiche di comunicazione, della formazione e dei finanziamenti nazionali ed europei per lo sviluppo degli itinerari.
    Introduzione dei lavori
    Alberto d'Alessandro, Direttore Ufficio di Venezia del Consiglio d'Europa: “migliorare la governance multilivello degli itinerari culturali su scala nazionale ed europea”
    Erminia Sciacchitano, Delegata ai rapporti con il Consiglio d'Europa, MIBAC: “Il ruolo dell'Italia nell'accordo parziale” Claudio Bocci, Direttore di Federculture: “L'esigenza di un tavolo di concertazione nazionale sugli itinerari culturali” Massimo Tedeschi, Presidente Associazione Europea delle Vie Francigene: “Per una classificazione degli Itinerari culturali nazionali ed europei”
    Franco Salvatori, Presidente della Società Geografica Italiana: “Lo sviluppo della “Francigena del Sud” Antonio Barone, Direttore Itinerario La Rotta dei Fenici: “La formazione degli operatori degli itinerari culturali”
    Giovanni Pattoneri, Segretario Generale I Cammini d'Europa GEIE “Comunicare e organizzare l’offerta turistico-culturale degli itinerari culturali”
    Apertura del dibattito
    interventi spot dei partecipanti sulle differenti tematiche relative alla governance degli itinerari culturali in Italia ed in Europa 

     

    L'Aquila: l'esperienza Mapei nel consolidamento e nel rinforzo strutturale di elementi in muratura
    Ore 14.00, Sala Schifanoia, Pad. 2, piano terra

    Organizzato da: Mapei Spa
    Relatore: Giuseppe Melcangi - Mapei Spa

     

    Suoni e Luci: la magia delle luci nel Teatro Olimpico di Vicenza
    Ore 14.00, sala C, primo piano, fra pad. 5 e 6

    Organizzato da Idee … in Luce di Claudio Cervelli & C.

     

    Il Manuale di Christian Köster e il restauro in Italia e in Germania dal 1780 al 1830. Curatore Giuseppina Perusini
    Relatori: Giorgio Bonsanti, Simona Rinaldi.
    Ore 14.00 – 15.15, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6
    "Arte e storia". Cultura e restauro a Firenze tra Ottocento e Novecento di Martina Vannini
    Relatori: Bruno Santi, Donatella Biagi Maino
    Ore 15.15–16.00, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6
    "Quella Donna che ha la veste azurra". La Bella di Tiziano Restaurata. Curatore Marco Ciatti, Fausta Navarro e Patrizia Riitano
    Relatori: Marco Ciatti, Donatella Biagi Maino, Patrizia Riitano
    Ore 16.00–16.45, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6
    Il Nano Morgante di Agnolo Bronzino. Un dipinto “a due dritti” restaurato. A cura di Marco Ciatti e Diane Kunzelman
    Relatori: Marco Ciatti, Giorgio Bonsanti
    Ore 16.45 – 17.30, sala D, primo piano, fra pad. 5 e 6
    Organizzati da Edifir Edizioni Firenze

     


    Una vetrina per Spina. dibattito sul prototipo creato da Meyvaert, su progetto di alcuni studenti della facoltà di Architettura dell'Università di Ferrara
    ore 14.30 – 16.30, stand MiBAC, Pad. 3, piano terra

    Promosso da: Soprintendenza per i beni archeologici dell'Emilia-Romagna
    Relatori: Antonella Pomicetti, Caterina Cornelio, Valentino Nizzo, Mario Cesarano (SBA-ERO)
    Gabriele Toneguzzi, Anna Maria Visser (UNIFE)
    Olivier de Ville, (Meyvaert)
    Uno studente rappresentante del gruppo di progettazione (UNIFE) 

     

    Dialoghi di Architettura Moderna
    Ex Magazzini Generali a Verona: abbandono, riuso, trasformazioni

    Un'area emblematica - per dimensione, centralità e legami storici - nel processo di trasformazione della città. Una architettura ciclopica dismessa, divenuta in parte un centro di intensa programmazione culturale, che si fa forza della marginalità e dell'abbandono per sostenere nuove linee di interpretazione di spazi e di libera creazione.
    Relatori: Interzona, Ordine Architetti Verona
    Ex Magazzini Generali alla Darsena di Ferrara: un recente recupero
    Un edificio che appartiene alla vicenda dell'architettura moderna a Ferrara, in parte restaurato e indirizzato a nuove funzioni riferite alla cultura urbana. Un nuovo spazio di comunicazione sociale, aperto alle imprese giovanili, per una rinascita nella città odierna
    Relatori: Basso Profilo
    Ore 15.00, Modern Corner, pad.3
    Organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C. in collaborazione con la Federazione Ordini degli Architetti dell’Emilia Romagna e gli Ordini degli Architetti P.P.C. di Bologna e Ferrara - a cura di Modern Corner Archibo

     

    Conservare la Memoria per coltivare la speranza – Le ultime lettere di Aldo Moro
    Ore 15.00 – 16.00 Sala A, primo piano, fra pad. 3 e 4

    Promosso da: Istituto Centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario
    - Interventi diagnostici - Marina Bicchieri
    - Intervento di restauro - Lucilla Nuccetelli

     

    Tivoli, Acquedotto “Anio Novus”, consolidamento e messa in sicurezza delle strutture murarie - somma urgenza e pubblica incolumità 
    Ore 15.00 – 16.00 sala B, primo piano, fra pad. 3 e 4

    Promosso da: Soprintendenza per i beni archeologici del Lazio
    Relatore: Rosa Mezzina, Architetto direttore coordinatore, SBA Lazio

     

    Indagini sul Pulpito di Pistoia
    Ore 15.00 – 17.00 Sala Ermitage, piano terra, pad. 5

    Promosso da: Opificio delle Pietre Dure e Laboratorio di Restauro di Firenze - Settore Materiali Lapidei
    Presentazione: Marco Ciatti
    Apertura lavori - Maria Cristina Improta
    Relatori: Maria Cristina Masdea e Valerio Tesi, Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storico, artistici ed etnoantropologici per le provincie di Firenze, Pistoia e Prato
    Alberto Cecchi, professore ordinario presso la facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Firenze
    Isidoro Castello, restauratore Opificio
    Jonathan Hoyte, restauratore privato
    Chiara Cecchi, Archivista presso la Curia Arcivescovile Pistoia

     

    Materiali e metodi 2012
    L’utilizzo della colla Funori

    Relatori: Chiara Lodi, restauratrice - Cristiana Sburlino, restauratrice
    Il restauro del dipinto “Madonna con bambino” da Taormina. Le scienze applicate al servizio dell’arte
    Relatori : Alessia Polizzi, laureata in conservazione e restauro, Università di Palermo; Alessandra Longo , restauratrice; Cosimo Di Stefano, CRPR Palermo; Bartolo Megna, Università di Palermo
    Ore 16.00 – 18.30, sala C, primo piano, fra pad. 5 e 6
    Organizzato da Il Prato Casa Editrice. A cura di Alberto Finozzi.

     

     

    Il lavoro di Michael van Gessel, paesaggista olandese , per la riqualificazione del territorio e delle città
    Ore 16.30, Sala Massari, pad.4, piano terra

    Organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C. con la Federazione Ordini degli Architetti dell’Emilia Romagna e gli Ordini degli Architetti P.P.C. di Bologna e Ferrara in collaborazione con la Direzione Regionale ai Beni Culturali dell’Emilia Romagna, ACMA, CNA
    L’esperienza ormai trentennale di uno dei più importanti paesaggisti della scuola olandese, ci conduce attraverso i confini del progetto di paesaggio, con una attenzione particolare ai temi delicatissimi del restauro. Van Gessel ha curato la riqualificazione del Vondel Park di Amsterdam, il master plan per il restauro del paesaggio circostante il Castello De Haar di Utrecht, l’integrazione nel tessuto urbano dei cortili interni del Ministero dell’Agricoltura a L’Aia e la supervisione dello sviluppo urbano di un’area industriale dismessa a Maastricht. Ha vinto il primo premio nel concorso per il Parco Hellersdorf a Berlino.

     

    RESTAURATI PER L'USO. I CERI DI GUBBIO TRA L'ESIGENZA DI CONSERVAZIONE E LA TUTELA DELLA CONSUETUDINE ANTROPOLOGICA.
    ore 17.00 - 18.30, Sala Ermitage, piano terra, padiglione 5
    Promosso da: Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell'Umbria, Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici dell'Umbria
    Relatori:
    Fabio De Chirico, Soprintendente per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici dell’Umbria, Tiziana Biganti, Leonardo Borgioli, Roberto Fofi, Mattero Morelli, Paolo Salciarini

     

    PROGRAMMA AGGIORNATO AL 26 MARZO